LA STORIA

Siamo partiti quasi per gioco nel settembre del 2009, come nuovo settore della Polisportiva di Carignano ed è stato subito un successone.

Ci hanno creduto la Responsabile di Sezione Antonietta Morra, il Presidente della Polisportiva Guido Pochettino, il Comune di Carignano, le insegnanti, le bambine ed i genitori.

Nella stagione 2009-2010 abbiamo tastato il territorio e abbiamo fatto conoscere la ginnastica ritmica alla popolazione carignanese. Ma la stagione più significativa è stata quella 2010-2011 quando ci siamo notevolmente espansi sul territorio, abbiamo incrementato i corsi e le iscritte, il pubblico ha potuto ammirare le prodezze delle nostre atlete in svariate occasioni, per esempio durante la sagra del ciapinabò e durante il carnevale dove sia abbiamo sfilato insieme ai carri sia siamo stati invitati ad esibirci sulla passerella del circolo "La Lucciola", in occasione della tradizionale sfilata di moda. Ma non è tutto! Infatti lo sport non modella solo il corpo ma anche l'anima e noi abbiamo cercato di trasmettere questo ideale alle nostre atlete coinvolgendole in un'intensa giornata di solidarietà a favore dei disabili; le nostre bambine si sono esibite con lo scopo di raccogliere fondi per due Onlus: "Unione dei diritti dei disabili" di Vinovo e "Rishilpi" di Pinerolo, e ci sono riuscite!!!

Ma anche la stagione 2011-2012 si aprirà con eccezionali novità, una nuova istruttrice prenderà le redini della sezione: Valentina Palman, laureata SUISM, giovane istruttrice FGI (Federazione Ginnastica d'Italia), ma con alle spalle una carriera già piena di successi, acquisita dalla Jolly Vinovo, subentrerà a Petina Stefanova, protagonista delle stagioni precedenti.

Ma c'è di più!!!

Infatti ci affilieremo ufficialmente alla FGI ed avremo così la possibilità di disputare gare federali a livello regionale e nazionale.

Al giorno d'oggi il nostro team è composto già da ginnaste provenienti non solo da Carignano ma anche dai comuni limitrofi: Osasio, Villastellone, Vinovo, Piobesi T.se e Castagnole P.te.

Ma non è nostra abitudine accontentarsi! Infatti lavoreremo sodo e con passione per crescere in qualità e in quantità!

Noi abbiamo scritto la storia, voi scriverete il futuro.